in tempo di crisi regaliamo sorrisi, non costano nulla ma fanno felici... io ne ho tanti per tutti quelli che passano di qua ;-)
  se ti fa piacere seguimi anche qui:

martedì 1 febbraio 2011

FRUTTA e VERDURA per l'arcobaleno

MaestraLaura mi ha scritto:
"A scuola stiamo affrontando il tema: IL BENESSERE
sia dal punto di vista fisico che mentale.

Stiamo quindi presentando i cibi che ci fanno bene e in questo periodo,
proprio
verdura e frutta.
Mi piacerebbe una storia
che riassumesse un po' i "poteri magici"
delle verdure e della frutta,

da leggere al termine di tutta l'attività come riflessione finale!"


ecco cosa potrei proporre:

Questa mattina all’improvviso il cielo è diventato tutto buio ed è scoppiato un gran temporale. I bambini della scuola materna si sono avvicinati alla finestra della classe per osservare tutta quell’acqua che veniva giù e formava dei grandi laghi nel cortile.Quando si sentiva un tuono si stringevano un pochino vicini per farsi coraggio e poi contavano insieme alla maestra nell’attesa di vedere il fulmine che illuminava tutto attorno.Quando finalmente il cielo si è schiarito ed
ha smesso di piovere i bambini e la loro maestra sono corsi nel cortile per poter ammirare l’arcobaleno… tutti sanno che dopo i grandi temporali nel cielo si vede sempre un bel arcobaleno colorato.Ma quello che è apparso questa mattina era un arcobaleno triste, triste e sembrava sbiadito.I bambini stupiti hanno subito guardato la loro maestra e le hanno chiesto come mai a quell’arcobaleno mancavano tanti colori.Neanche la maestra sapeva spiegarsi cosa fosse successo, in vita sua non aveva mai visto un arcobaleno con così pochi colori. Luisa, la più chiacchierina, ha chiesto all’arcobaleno cosa gli fosse successo e lui con un tono mogio, mogio ha risposto: “Ultimamente non mi sento troppo bene, sono sempre stanco e triste... non ho neanche più voglia di uscire a giocare”.I bambini
si sono consultati con la loro maestra e poi hanno detto all’arcobaleno di aspettare.Sono corsi dalla cuoca, si sono fatti consegnare un vassoio pieno di frutta e verdure varie e poi sono ritornati dal loro nuovo amico.Luisa, che si era ormai autodefinita la portavoce di tutti gli ha detto:“Mangiale subito, non sono solo belle e colorate ma sono anche buonissime e la nostra maestra ci dice sempre che..."tutti insieme gli altri bambini hanno gridato in coro: "fanno ritornare tutte le energie ed i bei colori”. Nel pomeriggio i bambini sentono bussare ai vetri della finestra e fuori c’è il loro amico tutto sorridente, pieno di energie, con tutti e sette i suoi colori: rosso, arancio, giallo, verde, azzurro, blu e viola che… gioca felice con le sue amiche rondini.Cosa successe poi?-> Vuoi continuarla tu?-> Vuoi un suggerimento?-> Questo spazio è per te...
ecco come l'ha continuata Ritaugolini
...ma una nuvola grigia e triste rimasta intatta dal passato temporale....
se ne stava immusonita in un angolo, con l'umore nero come l'inchiostro e pensava :
" Che ingiustizia! io sempre vestita di questo grigio gelido e lui tutto pieno di colori come Arlecchino, ma non mi chiamo Nuvola se non mi sposto sopra di lui e gli cancello tutti i colori con uno scroscio di acqua!"
Detto fatto si portò sull'arcobaleno e lo lavò...
I bimbi che avevano assistito alla scena dalla finestra, videro a poco a poco sbiadire l'arcobaleno e diventarono molto tristi.
Il signor vento che stava arrivando in quel preciso momento, capì al volo cos'era successo e soffiando con tutta la sua forza spinse lontano quella nuvola dispettosa.
Ma l'arcobaleno dov'era finito?
La finestra si era spalancata quando il vento aveva soffiato e l'arcobaleno, diventato ormai trasparente era entrato nella classe ma nessuno se n'era accorto.
L'arcobaleno volteggiava leggero tra i banchi accarezzando lievemente quei bimbi meravigliosi che si nutrivano di frutta e verdura e avevano nei loro visetti la luce del sole e a poco a poco riprendeva vigore....
Guardate...una striscia gialla! una arancione (come la mia arancia)....lassù, una striscia rossa come la mia mela! guardate una striscia verde, come i pisellini che abbiamo mangiato oggi! Evviva, è tornato l'arcobaleno!
E così, tra mele, arance, pisellini, banane e frutti di bosco, il soffitto della classe si colorò di tutti i colori e vi garantisco che è ancora così.

GRAZIE infinite... una continuazione favolosa
fa decisamente venir voglia di mangiare
subito frutta e verdura...

18 commenti:

  1. wow bellissima, appena arriva michelle dall'asilo cerchiamo di dare insieme un finale e se riesco te lo scrivo grazie

    RispondiElimina
  2. E' proprio una bella storia, l'ideale per spiegare ai bambini l'importanza di frutta e verdura, nel modo più semplice possibile :-)
    E poi, può non piacermi una storia in cui compare il mio amato arcobaleno? ;-)

    RispondiElimina
  3. Come sei magica NonnaAnna. Trovi una bella storia su ogni argomento!
    Un abbraccio,
    Lety

    RispondiElimina
  4. Questa favoletta è bella così com'è!
    Bravissima nonna Anna.
    Vorrei tanto vedere il visino dei bimbi a cui sarà raccontata.
    Alla prossima, allora.

    RispondiElimina
  5. ..hai fantasia da vendere!!!.Complimenti!.

    RispondiElimina
  6. nonnanna!!! TU SEI...UNA FAVOLA!!!! Venerdì la leggero' ai piccoli e sono sicura che apprezzeranno tantisssssssssssssimo!!!! mi scrivero' le loro reazioni, così poi te le mando!! Grazie, grazie e grazie ancora...!!! Ti inviro' anche una favoletta per il concorso che hanno inventato i bimbi di 4 anni delle mie colleghe...Un abbraccio forte forte che ti ripaghi per la tua gentilezza e l'amore che metti nelle tue creazioni!!!
    (P.S: parolina per il dizionario? La "sbuccia" della banana!!!)

    RispondiElimina
  7. Mitica NonnAnna! Così convinci i bimbi che devono mangiare frutta e verdura...e diventeranno allegri e vivaci come l'arcobaleno! Idea geniale!

    RispondiElimina
  8. ...ma una nuvola grigia e triste rimasta intatta dal passato temporale....
    Se ne stava immusonita in un angolo, con l'umore nero come l'inchiostro e pensava : " che ingiustizia! io sempre vestita di questo grigio gelido e lui tutto pieno di colori come Arlecchino, ma non mi chiamo Nuvola se non mi sposto sopra di lui e gli cancello tutti i colori con uno scroscio di acqua!" Detto fatto si portò sull'arcobaleno e lo lavò... I bimbi che avevano assistito alla scena dalla finestra, videro a poco a poco sbiadire l'arcobaleno e diventarono molto tristi. Il signor vento che stava arrivando in quel preciso momento, capì al volo cos'era successo e soffiando con tutta la sua forza spinse lontano quella nuvola dispettosa.
    Ma l'arcobaleno dov'era finito? La finestra si era spalancata quando il vento aveva soffiato e l'arcobaleno, diventato ormai trasparente era entrato nella classe ma nessuno se n'era accorto.
    L'arcobaleno volteggiava leggero tra i banchi accarezzando lievemente quei bimbi meravigliosi che si nutrivano di frutta e verdura e avevano nei loro visetti la luce del sole e a poco a poco riprendeva vigore....Guardate...una striscia gialla! una arancione (come la mia arancia)....lassù, una striscia rossa come la mia mela! guardate una striscia verde, come i pisellini che abbiamo mangiato oggi! Evviva, è tornato l'arcobaleno! E così, tra mele arance, pisellini banane e frutti di bosco, il soffitto della classe si colorò di tutti i colori e vi garantisco che è ancora così.

    RispondiElimina
  9. Ciao nonna Anna...sei una grande tentazione per me ! :))
    Un abbraccio favoloso

    RispondiElimina
  10. ciao NonnAnna
    che bella!!! sei davvero un mito ... complimenti questa storia mi piace tanto.
    Un abbraccio Patrizia

    RispondiElimina
  11. GRAZIE a tutte
    sinceramente i complimenti dovreste farli a Rita... la sua continuazione è stupenda... invoglia decisamente a mangiare più frutta e verdura ;-)))

    RispondiElimina
  12. evvivaaa!! sono felice che ti sia piaciuta...al lavoro nonnAnna, sei una miniera di idee bacio

    RispondiElimina
  13. Che bella! E che idea geniale per ricordare quanto siano importanti la frutta e la verdura in tavola!

    RispondiElimina
  14. I like the helpful information you provide in your articles.
    I will bookmark your weblog and check again here regularly.
    I'm quite certain I will learn plenty of nnew stuff right here!

    Good luck for the next!

    Here iss my webpage best drug store

    RispondiElimina
  15. Thіs ρiece of writing will hеlp thhe internet visitors
    foг building up new weblog or even ɑ weboog from start tο end.


    my ƅlοg ρost; sugar Daddy

    RispondiElimina
  16. But hey, lets face it, line cookie run cheats so far; if you have your phone or load the game at
    a minimal fee. The game's particular brand of investigation that can make awesome points by completing each turn. These particulars fluctuate from an ipad fans, and digitally distributed, helping developers manage their budgets and sales expectations too high and expensive.
    However, games and install some games that other folks might find interesting in the space era.


    Here is my site: Line cookie run cheats blogspot

    RispondiElimina
  17. Hello, Neat post. There's an issue together
    with your site in web explorer, might test this? IE still is the market leader and a large portion of people will miss
    your fantastic writing due to this problem.


    My web-site ... Super Ketone Plus

    RispondiElimina

GRAZIE...tutti i commenti sono GRADITISSIMI ;-))
quindi lascia una traccia del tuo passaggio... un suggerimento, una critica, tutto servirà a migliorare questo blog.

GRAZIE, GRAZIE ed ancora GRAZIE a...


"d"
senza il quale questo blog non sarebbe mai esistito e che tanto pazientemente mi supporta sempre.

Grazie al blog ho scoperto un mondo che non conoscevo e che trovo super splendido!!!
Ho trovato persone meravigliose che mi hanno sempre sostenuta, incoraggiata e consigliata.

Vi abbraccio virtualmente tutte/i ... continuate a seguirmi e...
se lasciate un commento mi farete felice!!!