in tempo di crisi regaliamo sorrisi, non costano nulla ma fanno felici... io ne ho tanti per tutti quelli che passano di qua ;-)
  se ti fa piacere seguimi anche qui:

martedì 13 dicembre 2011

PRESEPE O ALBERO DI NATALE?

voi a quale categoria appartenete?
ossia preferite il Presepe o l'albero di Natale?
e quando li fate?

l'8 dicembre, come da tradizione, abbiamo tirato fuori
le scatole degli addobbi natalizi
e abbiamo "fatto" sia il Presepe che l'albero di Natale


negli anni passati avevamo sempre posizionato il presepe alla base dell'albero
quest'anno abbiamo voluto
cambiare

con la nostra solita tecnica del riciclo abbiamo costruito
la struttura dove poter posizionare i personaggi e le varie casette del Presepe


per creare dei piccoli piani abbiamo unito tra di loro diverse scatole vuote,
poi abbiamo ricoperto il tutto con la "carta montagna"
(senz'altro ha un altro nome più specifico)
cercando di creare
un effetto montagnoso
ma tenendo "pianeggiante" dove volevamo appoggiare casette o personaggi
per dare una certa robustezza alla nostra opera,
dopo averla appoggiata su di un vecchio vassoio,
l'abbiamo spennellato a più riprese con colla vinilica diluita
una volta asciugata abbiamo posizionato casette e personaggi

guardando il lavoro quasi terminato qualcuno ha esclamato
"su questo vassoio e con questa forma
sembra quasi un... panettone"


effettivamente il risultato è quello di un panettone... e neanche troppo lievitato!!!
il prossimo anno lo realizzeremo in modo diverso... qualcosa di positivo c'è


perchè i "gradoni" hanno retto bene!!!

sulla mensola vicina abbiamo esposto i vari mini presepi
molto semplici ma legati a dei ricordi particolari:


un regalo in legno di ulivo che arriva da Gerusalemme, un ricordo dal Perù,
uno dall'America Latina, la formella creata da un amico,
la sacra famiglia che i miei figli utilizzavano nel presepe alle elementari
(quando ancora si faceva!!!)

ritengo che il Presepe rappresenti veramente il Santo Natale
mentre l'albero è il simbolo del consumismo...
quindi il nostro, visto il periodo di crisi che ci circonda,
al momento è ancora spoglio

è stato posizionato perchè ci serviva un posto dove Babbo Natale
potesse posarci i pacchetti
che da noi iniziano ad arrivare, in momenti differenziati,
anche qualche giorno prima del Natale
ma vengono rigorosamente aperti solo la sera della vigilia


anche se ci piacciono moltissimo gli alberi di Natale veri
il nostro è sintetico perchè ci fanno troppo pena,
finite le festività, vedere quelli veri abbandonati morti
vicino ai cassonetti della spazzatura

e voi quale albero preferite?

22 commenti:

  1. Io sono per il presepe, anche qui in America ne abbiamo diversi. Pero' mio marito e' ateo e quest'anno li ho lasciati su nelle camere da letto dopo una discusione(Avevo scritto Buon Compleanno Gesu' sulla finestra di James...). Comunque, l'albero non e' solo consumismo e si puo' sposre anche col presepe. Ma il presepe, il presepe e' anche un segno culturale. Che tristezza averlo bandito dalle scuole! E con che logica poi? Quella del togliere invece che dell'aggiungere! Se altri hanno altre tradizioni, le posiamo aggiungere alle nostre, non togliere tutto! E ti lascio immaginare che razza di consumismo c'e' qui, anche se per fortuna noi siamo in una zona tranquilla!!!

    RispondiElimina
  2. Decisamente il presepe, Anna.

    RispondiElimina
  3. Quest'anno noi abbiamo fatto solo il presepe....le bimbe hanno voluto mettere le luci su un ulivo che abbiamo in giardino e così ho fatto scegliere a loro....
    Il presepe è venuto carino, ma dobbiamo comprare ancora un po' di pastori...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Cara NonnaAnna ho sempre amato l'albero, quello immenso della mia infanzia è un ricordo tatuato nel cuore, ma anche il presepe. Anche noi albero sintetico, ma pieno di decori fatti da me (pasta di sale e di mais) e di palle di vetro, di cui alcune dipinte da me e un presepe piccolo, di ceramica, e poi altre Natività un po' ovunque. E il tutto fatto l'8 come da tradizione...

    RispondiElimina
  5. @ Francesca condivido perfettamente con te che bisogna aggiungere e non eliminare le tradizioni... spero che presto lo capiscano anche quelli che hanno preso queste assurde decisioni.

    RispondiElimina
  6. @ Simo è giusto preferire entrambi ma senza perdere d'occhio la realtà della tradizione... so benissimo che non è il tuo caso

    RispondiElimina
  7. @ Gianna ho ammirato quello che hai messo in alto sul tuo blog... bellissimo!

    RispondiElimina
  8. @ Anna bellissima l'idea di mettere le luci su di un albero in giardino... l'ulivo che per me (e penso x tutti) simboleggia la pace è decisamente l'ideale!!!

    RispondiElimina
  9. @ Fabipasticcio anche sul nostro albero trovano posto le cose più disparate create da noi con il riciclo... certamente tra qualche giorno lo addobberò ma al momento...

    RispondiElimina
  10. Ho così tanta nostalgia dei Presepi che costruiva il mio babbo: ho ancora tutto...figurine di cartapesta...casette fatte da lui. ma lo spazio è ridottissimo e da alcuni anni rimane tutto nelle scatole. Abbiamo una "Sacra Famiglia" napoletana, bellissima. Anche per noi l'albero è sintetico ed è piccino picciò!
    Bellissimi i vostri presepi!

    RispondiElimina
  11. Mi piacciono i Presepi piccoli,un po fuori dalle regole:Li preparo sempre diversi,ma quest'anno sono in ritardo.
    E poi un alberello,anche piccolo,e senza lucine.
    Mi piace la presentazione che ne fai,NonnaAnna,è come ripercorrere gesti di altri anni,quando avevo i figli piccoli ed era un momento di festa e di attesa.
    Ciao

    RispondiElimina
  12. Li faccio entrambi, anche se un po' alternativi.
    Il presepe però ha sempre avuto un fascino particolare.
    I miei genitori non erano religiosi, ma poiché io ci tenevo, avevo il mio presepe in camera mia e il divertimento maggiore era spostare tutte le statuine per inventare nuove storie.
    Quando ho avuto i bambini, nel presepe c'era di tutto anche un alieno.
    Ora che sono grandi, ho un presepe minimal e un ficus trasformato in albero di Natale con pupazzini al posto delle palline.
    L'aspetto giocoso del Natale continua a piacermi :DDDDD

    RispondiElimina
  13. Anna, bella domanda.. Tutti e due.. ma l'albero è la parte più importante, la prima in assoluto, quella che le mie creature decorano. Poi il presepe, un po' nuovo: le loro opere belle sempre, i nostri vecchi pezzi (statuine in gesso, capanne..ancora la stella cometa che usava mio nonno..anche se è vissuta e si vede) Ogni pezzo tutti assieme, chiacchierando della storia di uno o dell'altro e di cosa piacerebbe mettere a venire...

    ciao Jé

    RispondiElimina
  14. @ Sandra M. anch'io ho nostalgia del Presepe che facevo quando ero "piccola"... ogni anno ci aggiungevamo dei personaggi nuovi ed era diventato piuttosto grande ma purtroppo un bel giorno ci è stato rubato dalla cantina dove lo riponevamo.

    RispondiElimina
  15. @ Chicchina hai ragione quando c'è lo stimolo dei bambini le cose sono anche più belle!!!

    RispondiElimina
  16. @ Eli anche i nipotini si divertono a far "muovere" personaggi e pecore ed ogni tanto ci aggiungono personaggi alternativi presi dai loro giochini ;-)

    RispondiElimina
  17. @ Djallen hai proprio ragione quando allestiamo albero e presepe è un sempre un momento magico!!!

    RispondiElimina
  18. Decisamente Presepe, perchè è una tradizione tipicamente italiana mentre l'abete di Natale è dei paesi nordici ( con tutte le belle leggende che lo vedono protagonista).
    Ottimo il sistema del riciclo, anch'io ho utilizzato la "carta montagna" per foderare qualche rialzo...

    P.S. NonnAnna, al momento l'intestazione del blog è natalizia, ma la nostra Superga ritornerà...

    RispondiElimina
  19. @ Sirio Grazie... vedendo le bellissime foto che hai scattato a quello che c'è adesso in piazza Castello ero quasi certa che tu preferissi il presepe!!!

    RispondiElimina
  20. uhm io direi solo albero, però tutto colorato come quello di un tempo e non con le lucine tutte dello stesso colore...purtroppo quest'anno nessuno dei due ed infatti l'aria del natale non si sente per niente :(

    RispondiElimina
  21. @ Rumi è vero quest'anno nell'aria la grande festosità del Natale si sente molto meno... la crisi si fa sentire ;-(
    l'importante è condividere serenamente anche solo qualche momento in gioiosa allegria insieme

    RispondiElimina

GRAZIE...tutti i commenti sono GRADITISSIMI ;-))
quindi lascia una traccia del tuo passaggio... un suggerimento, una critica, tutto servirà a migliorare questo blog.

GRAZIE, GRAZIE ed ancora GRAZIE a...


"d"
senza il quale questo blog non sarebbe mai esistito e che tanto pazientemente mi supporta sempre.

Grazie al blog ho scoperto un mondo che non conoscevo e che trovo super splendido!!!
Ho trovato persone meravigliose che mi hanno sempre sostenuta, incoraggiata e consigliata.

Vi abbraccio virtualmente tutte/i ... continuate a seguirmi e...
se lasciate un commento mi farete felice!!!