in tempo di crisi regaliamo sorrisi, non costano nulla ma fanno felici... io ne ho tanti per tutti quelli che passano di qua ;-)
  se ti fa piacere seguimi anche qui:

domenica 2 febbraio 2014

STELLINA ARCOBALENO


Quando stavano preparando le decorazione per l'albero di Natale, stanca di colorare tutti gli addobbi  in giallo oro, Memè aveva deciso di fare una stellina diversa.
"Con la fantasia ci può anche essere una stella con tanti colori!" si era scusata con la sorella che l'aveva guardata scuotendo la testa e poi, ammirando orgogliosa il suo capolavoro, le aveva sussurrato:
"Ti chiamerò Stellina Arcobaleno e saremo sempre amiche".
La Stellina Arcobaleno spiccava decisamente molto sull'albero tra le altre decorazioni.
Però lei si sentiva una piccola scialba cenerentola e guardava tristemente sempre verso il basso per non incontrare gli occhi delle sue compagne dorate che luccicavano al riverbero delle lucine.
Tutte le persone che entravano nella stanza notavano subito quella particolare decorazione e si soffermavano a fare i commenti più disparati.
La maggior parte diceva a Memè:
"Che bella come risalta bene tra tutto quel verde ed oro".
Le altre decorazioni, che ce la mettevano tutta per farsi notare con il loro brillio, sentendo quei commenti si arrabbiavano e poi si vendicavano sussurrando tra di loro ed escludendo Stellina Arcobaleno.
Un giorno una signora aveva esclamato:
"Decisamente sembra più una decorazione adatta alla  primavera... " 
tutte le decorazioni dorate avevano gongolato felici, finalmente qualcuno si sarebbe accorto che le più belle erano loro, ma poi aveva subito aggiunto "però mi piace moltissimo, complimenti alla piccola artista che l'ha fatta!" 
Quando era stato il momento di ritirare l'albero di natale tutte le decorazioni erano finite insieme a lui in una scatola che poi era stata portata in cantina dove avrebbero riposato sino al prossimo anno.
Memè aveva però preferito non metterci anche la sua amica Stellina Arcobaleno.
Alla mamma aveva spiegato che con quei colori poteva andare bene anche come decorazione della primavera, quindi era stata appesa momentaneamente vicino alla finestra.
Nella notte, mentre tutti stavano dormendo e la casa era completamente immersa nel buio, la luna si era affacciata alla finestra di Memè ed aveva notato quella strana stella colorata.
Ritornando nel cielo, tutta felice, aveva raccontato alle sue stelline:
"Sapete nella cameretta di Memè ho visto una stella che vi assomiglia ma ha i colori dell'arcobaleno!"
"Come sono i colori dell'arcobaleno?" avevano esclamato in coro tutte le stelline che, uscendo fuori solo di notte, non lo avevano mai visto.
Poiché ogni tanto la luna si attarda nel cielo anche di giorno, una volta aveva avuto la fortuna di ammirarne uno che attraversava tutto il cielo all'orizzonte.
Era rimasta incantata dalla bellezza di tutti quei bei colori raggruppati insieme ma adesso non sapeva proprio come spiegarlo.
Dopo averci pensato per qualche notte un giorno decise di stare sveglia più a lungo.
Quando Memè aprì la finestra per mettere sul davanzale le briciole della colazione per i suoi amici uccellini la luna la chiamò.
La bambina, ancora insonnolita, la guardò meravigliata, e le disse:
"Scusa ma tu a quest'ora non dovresti essere a dormire?"
"E' vero..." le rispose la luna  "sono un pochino stanca ma avrei un grosso piacere da chiederti" 
"Cosa posso mai fare io per te? dimmelo e se mi è possibile esaudirò il tuo desiderio"
"Potresti prestarmi per qualche giorno la tua bella stellina colorata? vorrei poterla in cielo per farla vedere alle mie stelline.
Loro dormono sempre di giorno e non hanno così la possibilità di vedere l'arcobaleno e la tua stellina, con i suoi bei colori, gli assomiglia molto"
Memè corse subito a prendere Stellina Arcobaleno e, dopo averle dato un bacino ed averla rassicurata che presto sarebbe ritornata da lei, la consegnò alla luna.
La sera dopo tutti erano con il naso all'insù ad ammirare la strana stella colorata che spiccava nel cielo tra tante stelline dorate.
Ne parlarono addirittura al telegiornale e furono convocati tanti scienziati.
Tutti fecero congetture diverse ma nessuno riuscì a risolvere il mistero di quella strana stella apparsa improvvisamente e misteriosamente nel firmamento.
Quella sera Memè, prima di coricarsi, guardò verso il cielo e, sorridendo, salutò la sua amica Stellina Arcobaleno.


Cosa successe poi?

->  Vuoi continuarla tu?
->  Vuoi un suggerimento?
->  Questo spazio è per te...

ecco come l'ha continuata giusi_g

ma la stellina Arcobaleno si sentiva triste perché voleva tornare da Memè e presto fu accontentata e fece ritorno a casa ....con grande dispiacere delle stelline dorate e della Luna che trovavano quel pezzetto di cielo tanto spento e buio ...
Così un giorno decisero di inviare una Stella cometa perché potesse trasportare a cavalcioni Memè con il suo astuccio di colori per essere colorate a loro volta .... e Memè ne fu proprio divertita ...ci impiegò parecchio ma alla fine il firmamento era tutto un brulichio di colori ...
per questo nelle notti particolarmente stellate si vedono brillare così tanto le stelle.... sembrano dorate ma se osservate bene, noterete che nella loro lucentezza ci sono i colori dell'arcobaleno .....

grazie per questa bella continuazione
spero altri prendano esempio da te e ne inviino altre

14 commenti:

  1. Cara Anna, per fortuna ci sono le tue belle favole che ci fanno dimenticare per un istante la triste realtà che tante regioni sono allagate della grande pioggia.
    Ciao e buona domenica cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti e la visita io (vista l'ora)... ti auguro un buon inizio di settimana ;-)

      Elimina
  2. bellissima questa favola.......quella stellina è il segno che diverso è bello e che i colori della vita ci dovrebbero aiutare a superare ogni difficoltà....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andreina hai sintetizzato appieno quanto pensavo di trasmettere con la mia favola!

      Elimina
  3. che belle queste stelline che illuminano la vita!ti auguro una buona domenica simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona. Anche a te (vista l'ora) auguro un sereno inizio di settimana!

      Elimina
  4. ma la stellina Arcobaleno si sentiva triste perchè voleva tornare da Memè e presto fu accontentata e fece ritorno a casa ....con grande dispiacere delle stelline dorate e della Luna che trovavano quel pezzetto di cielo tanto spento e buio ... Così un giorno decisero di inviare una Stella cometa perchè potesse trasportare a cavalcioni Memè con il suo astuccio di colori per essere colorate a loro volta .... e Memè ne fu proprio divertita ...ci impiegò parecchio ma alla fine il firmamento era tutto un brulichio di colori ...
    per questo nelle notti particolarmente stellate si vedono brillare così tanto le stelle.... sembrano dorate ma se osservate bene, noterete che nella loro lucentezza ci sono i colori dell'arcobaleno .....

    Questa tua dolce favola l'ho terminata così .... ora però vorrei conoscere la tua ....... sono sicura sarà bellissima come l'inizio ... grazie di essere passata anche da me ... bacioni giusi_g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per questa bella continuazione che ho subito postato ;-)

      Elimina
  5. Ciao NonnAnna, ho letto tutto ed anche i commenti. Mi piace molto quello di Giusi. Lo avrei scritto simile! ;) Bimba fantasiosa, la creatività non ha schemi! ;) Buona domenica. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione la continuazione di Giusi è veramente bella.
      Per quanto riguarda la fantasia posso garantirti che alla bimba non manca proprio ;-)

      Elimina
  6. Che bella storia... e anche la conclusione è proprio carina!!! Complimenti ad entrambe ^_^

    RispondiElimina
  7. Grazie... girerò i complimenti anche a Giusi!

    RispondiElimina
  8. Ti ringrazio che hai terminato così la tua favola ....ad esempio mi era venuto in mente un finale molto triste ... e non mi pareva giusto farla finire tristemente ... altrimenti .....che favole sarebbero ?? le adoro le favole ... credo si sia capito ... non ho saputo resistere al tuo invito... visto???.... un abbraccio carissima a te ed ad tuoi tesori.... giusi_g

    RispondiElimina
  9. Sono contenta che tu "non abbia resistito" e spero lo faccia ancora alle mie prossime favole ;-)
    Un abbraccio anche a te

    RispondiElimina

GRAZIE...tutti i commenti sono GRADITISSIMI ;-))
quindi lascia una traccia del tuo passaggio... un suggerimento, una critica, tutto servirà a migliorare questo blog.

GRAZIE, GRAZIE ed ancora GRAZIE a...


"d"
senza il quale questo blog non sarebbe mai esistito e che tanto pazientemente mi supporta sempre.

Grazie al blog ho scoperto un mondo che non conoscevo e che trovo super splendido!!!
Ho trovato persone meravigliose che mi hanno sempre sostenuta, incoraggiata e consigliata.

Vi abbraccio virtualmente tutte/i ... continuate a seguirmi e...
se lasciate un commento mi farete felice!!!