in tempo di crisi regaliamo sorrisi, non costano nulla ma fanno felici... io ne ho tanti per tutti quelli che passano di qua ;-)
  se ti fa piacere seguimi anche qui:

domenica 29 novembre 2009

Primo compleanno de "linventafavole"

un anno fa ho voluto provare a creare un blog
una vera impresa titanica
conoscendo la mia imbranataggine
su tutto ciò
che è tecnologia e...
mai avrei pensato di poter fare così tante nuove
ed interess
anti amicizie

devo ringraziare in modo particolare "d"
e tutti quelli che, passando a trovarmi, mi hanno dato fiducia



per festeggiare questo primo compleanno
ho pensato di fare una piccola indagine:

"le FAVOLE nella mia infanzia"

*quando eri piccola/o ti raccontavano le favole?...chi?...quando?
* qual'era la tua favola preferita?

*c'era anche una favola che ti f
aceva paura?...

Lascia un commento a questo post entro il 31 dicembre
e se vuoi copia e incolla sul tuo blog questo codice

il 6 gennaio 2010 sarà estratto un nominativo a cui invierò una gradita sorpresa.....
...mi raccomando partecipate mumerosi

e ancora tante GRAZIE a tutti quelli che sono passati di qui

62 commenti:

  1. Anonimo ha detto...
    Buon Compleanno NonnAnna, sei veramente una GRANDE!

    Da piccola mi raccontava le favole la mia madrina adottiva. Non erano favole lette sui libri di grandi autori ma inventate da lei prendendo spunto da ciò che la circondava, proprio per questo mi piacevano tantissimo e .... probabilmente proprio per questo trovo fantastico questo tuo sito !!!
    Un bacione nonnAnna .... continua così!
    Bruna

    RispondiElimina
  2. Grazie Nonnannadi essere passa, è un piacere sapere che il mio blog ti piace. Non ricordo se miraccontavano delle favole, però avevo una bambola di quelle con il dischetto che ne aveva una molto carine, l'ho ascoltata talmente tantedi quelle volte che l'ho ancora in mente e diceva:
    Quando è l'ora di andare a dormire, e i bambini si fanno pregare, l'omino della sabbia bisogna chiamare, lui scende dal cielo col suo carrettino e butta un pò di sabbia negli occhi di ogni bambino, No! Piano, si intende, in manieera delicata, perhè quella sabbia è sabbia fatata e il sonno presta arriva, rimarrà fino al mattino tenedo compagnia ad ogni buon bambino.
    complimenti e auguri al tuo blog
    marzia

    RispondiElimina
  3. ho postato il tuo blog candy su http:giochidicolore.blogspot.com è il mio primo blog e ci metto di tutto.
    ciao
    marzia

    RispondiElimina
  4. Complimenti per il tuo traguardo,bello il tuo candy.
    Allora: da piccola erano mia mamma e mia nonna a raccontarmi le fiabe, quando poi siamo diventati tecnologici ascoltavo con mia nonna i dischi delle Fiabe Sonore!!!
    La mia preferita era Cenerentola e quella che mi ha sempre fatto un pò paura era Barbablù!!!!
    Continua così ...
    stasera posto su mio blog.
    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  5. Ciao Anna, rispondo volentieri alle tue domande perchè è una bella occasione di fare un tuffo nel passato! Le favole me le raccontava mio papà e mia nonna materna, la maggior parte erano inventate da mio padre e ambientate in posti che lui visitava spesso col treno per lavoro. Aveva una fantasia infinita!! Di paura le favole non me ne hanno mai fatta, ma la morale che avevano tutte mi rimanva stampata e mi insegnava a comportarmi bene! Bacio!! Paola

    RispondiElimina
  6. GRAZIE, GRAZIE a tutte: Bruna, Marzia, monicc, Paola
    I vostri commenti mi rendono felice.
    Sono sempre stata convinta che le favole sono importanti per i bambini e con le vostre risposte me lo state confermando.
    Tante serene giornate a tutte
    nonnAnna

    RispondiElimina
  7. Un altro bel blog da leggere appena la piccola consente. Amavo le favole e le amo tutt'ora... la più paurosa? Barbablu!
    la mia piccola invece adora c'era una volta seguito assolutamente da cappuccetto rosso, una volta non c'era nessun altro!
    L'uomo nero poi per me non è mai stato uno di colore, che non mi ha mai spaventato, a proposito di storie e di paure... aveva un mantello nero, una sorta di zorro, che ora adoro! eh eh
    a presto!
    Francy

    RispondiElimina
  8. (che fosse barbanera? cmq quello che trucidava le mogli! ma chi l'ha inventata?)
    Francy

    RispondiElimina
  9. Ciao NonnAnna e tanti auguri per il tuo blog! Le favole nella mia infanzia sono sempre state molto presenti, non me le raccontavano, ma passavo interi pomeriggi, o anche giornate quando stavo male, ad ascoltare e riascoltare le Fiabe Sonore. Avendo una sorella più grande, sono passate da lei a me e ne avevamo una bella raccolta (che resistono tutt'ora)! Quella che regolarmente mi faceva piangere era "Il Pifferaio di Hamelin" mentre quella che preferivo era "I cigni selvatici". Più di tutto però mi piacevano le canzoncine che ancora oggi ricordo a memoria e di tanto in tanto me le canticchio!
    Un bacione e grazie per questo tuffo nel passato!

    RispondiElimina
  10. Carissima!!! Buon CompliBlog e cento di queste favole!! Un caro abbraccio, Cathy

    RispondiElimina
  11. Ciao cara NonnAnna,
    io ti dirò: nessuno mi ha raccontato fiabe da piccola, ma ne ho lette tante da sola, quando ho potuto. Non c'era l'abitudine di fermarsi a leggere le storie, e non avendo avuto paragoni, neanche mi è mancato. Invece poi con mia figlia faccio diversamente, perché è un arricchimento per entrambe.
    Non mi ricordo di qualcuna in particolare che mi facesse paura, ma devo dire che ora, dovendo sottoporle a mia figlia, preferisco non farle leggere Barbablù. Lo trovo indicibilmente cruento.

    Un bacio e un abbraccio.
    Grazie di esserti ricordata di me.

    RispondiElimina
  12. Ciao NonnAnna e tanti auguri per il primo compleanno del tuo blog!!! sei troppo forte!!!
    allora quando ero piccola non mi ricordo se mi venivano raccontate delle storie e in particolare delle fiabe, penso di no perchè purtroppo i miei genitori hanno sempre dovuto lavorare molto anche se riuscivamo a trascorrere dei bei momenti insieme ... ricordo però che ad ogni Natale la mia nonna paterna ci regalava dei bei libri e mia sorella ed io li abbiamo sempre amati molto come li amiamo ancora adesso ... la fiaba preferita sicuramente Cenerentola che siamo andati anche a vedere al cinema!!!
    ciao NonnAnna e continua così!!!
    Un bacio Patrizia

    RispondiElimina
  13. Ciao NonnAnna, Buon compleanno!!!
    Era la mia nonna materna che mi raccontava le fiabe e nessuna era brava come lei. Non c'erano fiabe che mi spaventavano e adoravo il Pifferaio di Hamelin, che purtroppo a Piccolo Furfante non piace e così qualche volta me la rileggo da sola ;-)
    Un bacio e ancora auguroni
    Continua così!!!
    Paola HMM

    RispondiElimina
  14. Buon Compleanno!!!
    Quando io e mio fratello eravamo piccoli (abbiamo un anno di differenza) le favole e le fiabe ce le raccontavano un giorno la mamma e un giorno il papà... era per noi OBBLIGATORIO andare a letto alla stessa ora (in due stanze diverse pero').. eheheh

    La mamma ci leggeva Pinocchio o Cenerentola o le storie dei fratelli Grimm.

    Il papà invece si compro' un librone con 366 storie e ce le drammatizzava facendo finta di leggerle... in realtà le inventava proprio... ancora mi ricordo la storia dell'asino senza coda che rincorreva una gallina... era divertente... Grazie per avermi fatto ricordare queste emozioni...
    Buona giornata e BUON COMPLEANNO!!!

    RispondiElimina
  15. Ripasso più tardi con molto piacere... è bellissimo questo tuo modo di festeggiare il primo anno di vita del blog e hai perfettamente ragione: le favole sono importantissime per i bambini ma anche per i grandi. Sarà, ma i ricordi più belli che ho della mia infanzia sono sempre in qualche modo legati ad una favola... :-))
    polepole

    RispondiElimina
  16. Quanti commenti...che bellezza!!!
    e quante parole di incoraggiamento sinceramente non mi sarei aspettata tanto...non posso che ringraziare.

    Sto pensando poi di ricavarne una statistica con le favole più lette o sentite, quelle che facevano paura, ecc. cosa ne pensate?

    Di tutto cuore auguro tante serene giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
  17. Eccomi, eccomi :-))
    C'ho pensato sai... la mia memoria a lungo termine è... piuttosto corta in realtà.
    Ricordo che mia sorella più grande me le raccontava, più o meno sempre inventate, e più o meno sempre che parlavano di una bimba di nome Cristina e dei guai che combinava e degli strilli che cacciava ;-))
    Però, chissà perchè, in queste ore di riflessione storiale, c'ho davanti fissi agli occhi due libri di racconti della Barbie... uno ambientato al mare e l'altro in campagna. Probabilmente ho iniziato a distinguere le prime parole dell'alfabeto proprio in quelli...
    Un abbraccio e buoni tantissimi futuri compleanni!

    Cristina

    RispondiElimina
  18. Innanzitutto Buon compleanno a questo bellissimo blog che non conoscevo fino a quando stamattina mi ha suonato il postine e... il mio primo ciapino dello Swap di Natale di MammaFelice è arrivato a casa mia... Grazie, che bello!!! Ho notato che abitiamo anche nella stessa città :)
    E già che ci sono ne colgo l'occasione per festeggiare questo compleanno dicendo che:
    non ricordo persone che purtroppo quando ero piccola mi raccontavano favole, però avevo il cantastorie e la mi favola preferita era "il lupo e i sette capretti" nonostante mi facesse anche un po' paura... ma mai come Crudelia Demon della carica dei centouno, di lei avevo proprio il terrore...
    Dopo pranzo metto subito il tuo bunnerino nel mio blog...
    un abbraccio e grazie ancora per il bellissimo ciapino!

    RispondiElimina
  19. Cia NonnaAnna,
    buon CompleBlog!
    La mia nonna era la migliore a raccontarmi le favole... le nonne sono sempre le migliori! Io adoravo e adoro la favola di Peter Pan e sarebbe bello che ogni adulto ricordasse di credere ai sogni e di far vivere il bambino che c'e' dentro ognuno di noi! Favole più "convenzionali" invece, come Biancaneve, Cenerentola,... non mi sono mai piaciute, da piccola mi facevano tanta paura perchè raccontavano di bimbe senza mamma, di matrigne cattive e di papà che non c'erano mai... Meglio storie come il brutto anatroccolo che la mamma ha amato sempre e gli ha insegnato a credere in lui, o Cappuccetto Rosso che ha sue spese ha imparato a non disobbedire, ma le migliori sono ancora quelle che inventava nonna! Un caro saluto, e un pensiero alla mia nonnina che oggi ha quasi 88 anni e la sa' ancora molto lunga!!!
    Cristina

    RispondiElimina
  20. Ciao NonnaAnna, complimenti per il tuo blog. Allora, la fiaba che mi piace di più è Pollicino, mentre quella che mi faceva più paura e che ancora adesso mi mette l'angoscia è Pinocchio mi fa proprio venire i brividi, ciao Laura

    RispondiElimina
  21. buon primo anno NonnAnna, bel traguardo!

    Le prime favole che ricordo sono quelle impresse su una cassetta registrata da mio papà quando avevo anni 2 e mi chiede di raccontare Cappuccetto Rosso, che però non ricordo bene, dico solo "'ppuccio rosssso e il lupo" per poi passare a Biancaneve e i 7 nani che dopo aver mangiato la mela ha mal di testa.... :D.
    adoro quella cassetta, l'ho riascoltata milioni vi volte e non mi stanca mai!

    Il miopiccolo tigre invece mi chiede da 2 mesi tutte le sere i 3 porcellini :)

    RispondiElimina
  22. Buon blog compleanno, cara NonnAnna!

    RispondiElimina
  23. buon compleanno! ho scoperto questo sito tramite mmamma felice. anch'io ho un blog per bambini con ricette e favolette, perchè sono anch'io convinta che le favole sono importanti per la vita e la crescita dei nostri bambini.
    auguri ancora allora!

    RispondiElimina
  24. Buon compleanno NonnaAnna, come regalo ti ho portato il mio sostegno, spero ti sia gradito!
    Io mi ricordo alcune favole, Cappuccetto Rosso in primis, I tre porcellini e Riccioli d'oro ... me le raccontavano principalmente le zie e la nonna (fino ai 5 anni ero più da lei che a casa ... che bei ricordi!) non me ne ricordo che mi facessero paura ... verso i 7/8 anni mi regalarono il libro di Cenerentola con la copertina di pelle rossa e i 45 giri ... penso di averli consumati, tanto che ce l'ho ancora e son riuscita a trasferire i dischi su musicassetta! Grazie per questo bel sondaggio. Buona giornata
    (ps: metto il logo nella barra laterale per il momento e inserisco l'iniziativa nel prox post se non ti dispiace)

    RispondiElimina
  25. Eccomi NonnAnna, con qualche minuto a disposizione (in realtà rubato...:-))) per raccontarti delle mie favole di bambina: ho sempre adorato le storie, soprattutto quelle che mi raccontava mia nonna (e ti dirò che un po' di tempo fa le ho anche dedicato un post: http://ilcircolovizioso08.blogspot.com/2009/01/nonna-raccontava-storie.html, se hai voglia di leggerlo... :-)).
    Erano soprattutto le favole di Esopo, era la storia di Pinocchio - che consideravo quasi un fratello, dato che abitiamo così vicini a Collodi -, erano Il lupo e i sette capretti e Riccid'oro... ma la cosa unica e dolcissima di mia nonna era che ogni favola diventava sempre un'avventura, perché a volte aggiungeva qualche personaggio creato dalla sua fantasia, a volte arrivava a casa mia con i pupazzetti di stoffa cuciti per l'occasione con gli avanzi che trovava in casa: e le storie diventavano animate, come in un teatrino.
    E sempre, SEMPRE, raccontava queste favole con un entusiasmo e una vivacità che mi hanno lasciato impressa la voglia di leggere e di sognare leggendo...
    Perciò grazie a te, NonnAnna, per avermi ricordato quei bei momenti dell'infanzia e buon compleblog!
    polepole del CircoloVizioso

    http://ilcircolovizioso08.blogspot.com

    RispondiElimina
  26. Come promesso via mail, ti racconto un po' delle mie favole d'infanzia. A me le raccontava soprattutto mia nonna, grande donna, grande affabulatrice.... Quella che ricordo con maggiore precisione è la fiaba di "Aladino e i 40 ladroni", forse perchè me la raccontava spesso ;-), e poi un sacco di altre fiabe, per lo più calabresi (io sono calabrese!).
    Ecco, le fiabe sono il ricordo più vivido che mia nonna mi ha lasciato ma lei mi ha fatto dono anche del piacere di sentirle raccontare, di ascoltare e di apprezzare la magia delle parole. E spero di trasmettere tutto ciò anche ai miei piccoletti.
    Buon compleblog!
    Vannalisa

    RispondiElimina
  27. ciao! chiedo perdono per nn essere immediata nella risposta..ma le idee ed i progetti sono tanti ed il tempo è tiranno!
    dunque, mio nonno nicola mi leggeva le favole..ma poi, in età adulta, ho capito che in realtà nn erano favole, ma fiabeschi racconti della sua infanzia:). la mia favola preferita è la piccola fiammiferaia (credo mi habbia formato spiritualmente!)..le favole nn mi hano ma fatto paura, a parte in qualche giornata uggiosa..mangiafuoco!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  28. bellissimo il tuo blog.grazie per le tue favole, ci fanno restare un po' bambini.

    adoravo le favole.La mia preferita era Cenerentola.Non mi piacevano i lupi, gli orchi.Me le raccontava mamma, ma già da bambina leggevo tanto.un grande abbraccio

    RispondiElimina
  29. Ciao!
    Mi chiamo Tiziana.
    Complimenti per il tuo blog!
    Personalmente credo che le favole più belle siano quelle che nascono dalla nostra fantasia!
    Io ho una bimba di quasi due anni e anche se è ancora piccina adora guardare le illustrazioni dei suoi libricini e ascoltarmi mentre mi invento delle filastrocche divertenti...
    Credo che da oggi in poi continuerò a seguirti con passione!
    p.s. se ti va partecipa al mio blog candy che ho organizzato qualche giorno fa...in palio c'è un segnalibro realizzato da me all'uncinetto.
    A prestissimo!
    http://nidodilana.wordpress.com
    nidodilana@alice.it

    RispondiElimina
  30. Ciao nonna anna!che bello questo blog, ora che l'ho scoperto non lo lascio piu'!!! Partecipo volentieri!!! chi mi raccontava le favole??mia mamma e mia sorella!ora le racconto io ogni giorni ai miei bambini a scuola. passa a trovarmi
    ciao laura
    http://maestrainfanzialaura.blogspot.com

    RispondiElimina
  31. ciao grazie per essere passata sul mio blog, bello qui, le favole, stupende.
    dapiccola i misi ricordi sono di favole raccontate e lette da mia mamma, seduta su una seggiolina. Il libro era di gianni rodari, le favole al telefono, lette e rilette. ora lo stesso faccio io con i miei due bimbi.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  32. GRAZIE, GRAZIE, ancora grazie a tutti voi...
    con la vostra partecipazione mi avete dato modo di scoprire molti blog sconosciuti ed interessantissimi oltre a soddisfare la mia curiosità sull'importanza delle favole nell'infanzia.
    Tante serene giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
  33. Scusa se ci ho messo tanto!!
    Allora: quando ero piccola i miei genitori mi raccontavano un mucchio di favole. Mia mamma le leggeva quando andavo a nanna, mio papà con la sua vasta cultura in storia e geografia invece le inventava soprattutto quando doveva convincermi a mangiare (in particolare l'uovo!!)
    Quella che mi piaceva di più era una di quelle del mio papà che raccontava di un uccellino che viveva sulla schiena di un ippopotamo. Quella invece che mi faceva più paura era quella di barbablù.
    Anche ora io leggo le favole alle mie bimbe e spesso insieme le ascoltiamo anche sul CD.
    Che bello sentire intonare quando mangiamo quella melodia che mi riporta ai tempi passati, al mangianastri ed ai libricini un pò sciupati guardati con le amichetta nella mansarda ... "A mille ce n'è ..."

    RispondiElimina
  34. Carissima NonnAnna!!! Buon CompliBlog e congratulazioni per questo traguardo!! Perdonami se riesco ad affacciarmi qui solo oggi ma.... vorrei giornate di almeno 30 ore!
    Da piccola non mi raccontavano favole, io invece ai bimbi ne ho raccontate tante e ancora adesso ogni tanto con il più piccolo ci divertiamo a leggere prima di dormire;)
    La mia fiaba preferita comunque rimane Peter Pan;)
    Carola

    RispondiElimina
  35. Buon compiblog NonnAnna, da piccola io e le mie sorelle avevamo la nostra nonnina che ci raccontava sempre favole, dalle classiche ( cappuccetto rosso, pollicino, etc ) a quelle inventate,che secondo me erano molto più belle!Corro a linkarti,kiss.Anto

    RispondiElimina
  36. ...io non ricordo bene...ma penso di no... le favole...me le leggevo da sola...ore e ore...giorni interi... ricordo che una maestra vicina di casa mi regalò un'estate uno scatolone di libri vecchi di favole...che avevo divorato!!!
    Ora però...le "recito" a mia figlia

    Valeria

    RispondiElimina
  37. cara nonnAnna inntanto auguroni!
    le favole me le raccontavano mia mamma, mia nonna materna che viveva con noi e mio padre quando rientrava per tempo!
    poi avevo il cantastorie ed il mitico teddy ruspin con il suo amico grubby... e i libri e gli album panini! la preferita... forse cenerentola (ho ancora l'album!!!) ma mi piacevano tutte!
    non credo ce ne fosse una che mi faceva paura.. grazie per le favole... ancora auguri! ciao

    RispondiElimina
  38. Buon blog-compleanno, nonna Anna! Spero di poterti fare gli auguri per tanti anni ancora.
    Allora rispondo volentieri alla tua domanda:
    - si, mio padre mi raccontava le favole quando ero piccola (mia madre era o troppo indaffarata o troppo stanca per farlo, e credo che non le piacessero affatto le favole; poi ho imparato a leggere e da quel momento andavo giornalmente alla biblioteca e leggevo pile di libri, di favole e storie, di tutto.
    - favola preferita: Hansel e Gretel
    (forse per l'idea di una casa fatta di lecornie)
    - favola temuta (ancora oggi): Barbablù che è la storia di un serial killer, come fa a non farmi paura?)

    Un abbraccio e buon lunedì. :)

    RispondiElimina
  39. Tanti auguri per il tuo compiblog! io adoravo le favole da piccola e le adoro tuttora! nessuno me le leggeva perchè indipendente lo sono stata fin da piccola e a 5 anni ho imparato a leggere da sola e da allora ho divorato libri su libri!
    adoravo alice nel paese delle meraviglie e la bella e la bestia...Stranamente mi faceva paura Hansel e Gretel( non so se si scrive così), forse la storia di quei bambini abbandonati mi ha scioccata! passa per il mio blog se ti va!

    RispondiElimina
  40. Partecipo volentieri sopratutto quando si parla di lettura.
    Da piccola spesso mi leggeva mia mamma e soprattutto prima di andare a dormire, mentre papà inventava ogni volta una storia nuova su una certa famiglia di ricci che ogni volta cambiava colore. Sono bei ricordi di momenti felici.
    Le favole che amavo di più erano proprio quelle che inventava papà, anche perchè ogni volta cambiava. Per quanto riguarda le storie paurose era la nonna che me le raccontava, non sò se per uno scopo preciso o solo per farmi stare tranquilla.
    Grazie per avermi fatto fare questo tuffo felice nel passato.
    Florindacarminati@alice.it

    RispondiElimina
  41. ooo che carina nquesta idea!
    a raccontarmi le favole da bambina era mio nonno...quanto invece alle storie di cui avevo paura era alice nel paese delle meraviglie...nn proprio una favola quindi...
    un bacio

    marisa

    http://bussolacreazioni.blogspot.com/

    RispondiElimina
  42. ti ho conosciuta per caso e ne sono felice...incrocio le dita e spero... ;-)il 18-12-09 posterò su http://kreattiva.blogspot.com/ il link del tuo blog candy ora non mi resta che rispondere alle tue domande : io ho un bellissimo ricordo sulle favole, quando ero piccola mi ricordo mio padre ci riuniva tutti e tre(siamo 3 figli)la sera e ci racconta pinocchio, siccome non lo faceva spesso, era quasi un evento....
    indovina? naturalmente pinocchio
    e non ho favole che mi hanno spaventato...

    RispondiElimina
  43. Ancora GRAZIE, GRAZIE e GRAZIE...
    mai e poi mai avrei immaginato che avreste partecipato così numerose...

    Una piccola anticipazione sulla mia indagine: sapete che oltre alle nonne per adesso sono stati i papà quelli che raccontavano ed inventavano di più le favole?

    Il 6 gennaio scopriremo cosa salterà fuori da questa piccola indagine

    Tante serene giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
  44. partecipo volentier al tuo blog candy, rispondo subito alle tue simpatiche domande:
    1- le favole che io ricorda me li raccontava la mia maestra d'asilo
    2-la mia favola preferita era cenerentola
    3- le favole non mi hanno fatto mai paura
    ho già postato il tuo link sul mio blog, apresto Daniela

    RispondiElimina
  45. Ciao, partecipo molto volentieri al tuo blog candy e buon primo anno nel web.
    Rispondo alle domande, le fiabe da piccole me le leggevo da sola, la mia preferita era Raperonzolo e le fiabe non mi hanno mai fatto paura perchè sapevo che alla fine tutto si risolveva...tutti felici e contenti... quello che non accade nella via reale...
    Raffaella

    RispondiElimina
  46. Ciao e complimenti.
    Bè fino a 6 anni sono cresciuta con la tata(dopo ero in una scuola di suore e dormivo lì...quindi al massimo ci recitavano il rosario...nada favole),era lei che me le raccontava.
    la mia preferita è sempre stata peter pan...lo adoravo...
    Invece,non ne ho mai avuta una che mi facesse paura...ma non mi facevo mai raccontare pinocchio...mi mettevo a piangere(ancora oggi non riesco a guardarlo se c'è il film)...

    RispondiElimina
  47. che bello il tuo blog!!
    allora le favole me le raccontava sempre mia madre, la preferita era Pelle d'asino, ce la facevamo raccontare in continuazione :)
    e nessuna mi metteva paura :) anche perchè mamam me le raccontava solo di belle senza "mostri"

    RispondiElimina
  48. GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE sto scoprendo tantissime persone speciali e carinissime...
    tante serene giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
  49. Ciao nonnAnna che bel blog che hai... e l'idea delle favole è bellissima. A me purtroppo nessuno le ha raccontate, quando sono stata grande abbastanza da poterle leggere da sola le ho lette io ma nessuna mi ha colpito in modo particolare... da adolescente invece ho letto una storia che mi sta ancora nel cuore e in cui trovo sempre le parole giuste per ogni situazione: Il piccolo principe!!!
    Un abbraccio Tiziana
    mail: tival68@gmail.com

    RispondiElimina
  50. NonnAnna siamo molto felici che hai trovato il nostro Blog e sei diventata una nostra sostenitrice.
    Maestra Gloria e i bambini della classe 5

    RispondiElimina
  51. grazie per l'opportunita colgo l'occasione x dirti buon natale.monicot

    RispondiElimina
  52. bhe le favole me le raccontava la mia seconda sorella, lei se ne inventava 1 ogni sera...ma la mia preferita era quella del serpente matto ke si innamorava della serpentessa vanitosona!!!ehhehehehehhe
    invece quella che mi faceva paura...penso sia quella di boogy man cmq bel blog...vienimi a trovare.....by miky

    RispondiElimina
  53. ciao Nonna Anna, complimeti e auguri per le prossime feste, grazie dell'opportunita', ciao rosa

    RispondiElimina
  54. Ciao mi chiamo Denny
    partecipo volentieri al tuo blog candy e colgo l'occasione per farti i miei migliori auguri di Buon Natale!!!
    allora....
    da piccola mi raccontavano sempre le favole mia madre è mia nonna quando glielo chiedevo ioe la favola che più mi piaceva era quella della montagna che cammina,invece quella che mi faceva paura era quella di biancaneve perchè c'èra la strega cattiva!!!
    Un bacionissimo!!!
    Denny

    RispondiElimina
  55. http://paciottina.blogspot.com/2009/12/nonna-compie-gli-anni.html

    da piccola era mio padre a raccontarmi delle storielle che devo dire la verita non avevano ne capo ne coda e di paura mi prendevo paura semplicemente parlandomi del lupo cattivo,adesso che sono mamma a me piace raccontare delle storie a mia figlia,leggendo proprio il libro,adesso ci siamo appassionate a cappuccetto rosso e rapelonzolo :)
    sono proprio contanta di partecipare il tuo candy

    RispondiElimina
  56. Hola!!!!
    Espero que estas pasando una felices fiestas, el cuento que mas miedo le tenia era el jinete sin cabeza, tu sabes cosas de niña, jajaja...

    Me gustaria participar en tu Candy y feliz cumpleblog...

    http://manualidadesdaisy.blogspot.com/

    RispondiElimina
  57. Ciao nonnAnna,
    eccomi qua...sai una cosa?
    Io non ho ricordi di qualcuno che da piccola mi raccontava le favole, me le sono letta da sola quando sono stata in grado di farlo...!!!
    In compenso a mio figlio ne ho lette e strarilette a centinaia....di tutti i tipi, corte e lunghe, ma non inventate....non ne sono capace...!!!!


    Con affetto Sabina

    RispondiElimina
  58. ciao Anna
    buon compliblog complimenti
    purtroppo nessuno mi leggeva le favole da piccola non avevo nemmemo i libri delle favole. Credo di averle scoperte davvero da grande con la dsney e poi mi sono rifatta da sola..tanta passione per i libri.
    La mia preferita.. è difficile scegliere ma credo sia IL BRUTTO ANATROCCOLO
    ciao e buone feste
    Antonella
    ps: mi metto tra i tuoi lettori fissi ciao ciao

    RispondiElimina
  59. Hola!!!
    De niña me gustaba los cuentos de princesas y no me agradaban las brujas y todavia no me gustan, por alli hay mas de una volando.
    me gustaria participar en tu blog candy.. te invito a mi jardín.

    Que tengas un feliz año nuevo

    http://eljardindemisrosas.blogspot.com/

    RispondiElimina
  60. Ciao nonnAnna,
    grazie dei complimenti.Partecipo volentieri alla tua indagine.La mia infanzia è piena di favole. Favole raccontate da mia madre,mia sorella e dalle mamme delle mie compagne di giochi.Ci venivano raccontate nell'ora della merenda e prima di dormire.Non so se questo sia dipeso dal luogo dove vivevo o dal periodo in cui sono cresciuta ma le mamme avevano più tempo da dedicarci.Anch'io ho cresciuto i miei figli raccontando favole tramandate o anche inventate.Preferite ne ho tante ma quella che ancora oggi ricordo piacevolmente è:"La Focaccina dell'amore".Mentre la favola di Pollicino mi faceva star male.Ti auguro un Felice Anno Nuovo.
    Mariella

    31 dicembre 2009 23.22

    RispondiElimina
  61. RAGAZZE SIETE STATE STUPENDE!!!
    *GRAZIE, GRAZIE ed ancora GRAZIE
    avete partecipato davvero in tantissime, non me lo sarei mai aspettato.
    *GRAZIE anche ai molti blog che hanno segnalato il mio candy (o si dice give-away??? non l'ho ancora capito)...vi sono davvero riconoscente!
    Adesso mi metto a stilare una "statistica" ed a preparare i vari bigliettini per il sorteggio
    Il 6 gennaio vi darò i risultati ed il nome della vincitrice.
    Nel frattempo vi AUGURO di cuore che questo ANNO appena iniziato sia PIENO DI POSITIVITA' per voi e tutti i vostri cari
    nonnAnna

    RispondiElimina
  62. scs sn arrivata in ritardo ma voglio lo stesso dirti che il mio ricordo delle favole è legato alla canzoncina che faceva"a mille ce n'è di favole belle da narrar...."le ascoltavo sempre con mio fratello e guardavamo le illustrazioni con mamma o con la nonna le mie preferite erano pollicino hansel e gretel e la mitica biancaneve...che ricordi stupendi se chiudo gli occhi sn lì nella mia cameretta sul letto con il vecchio giradischi e quella canzoncina"nn serve l'ombrello il cappottino rosso per venir con me basta un pò di fantasia e di bontà"ciao nonnAnna un abbraccio forte e tanti auguri

    RispondiElimina

GRAZIE...tutti i commenti sono GRADITISSIMI ;-))
quindi lascia una traccia del tuo passaggio... un suggerimento, una critica, tutto servirà a migliorare questo blog.

GRAZIE, GRAZIE ed ancora GRAZIE a...


"d"
senza il quale questo blog non sarebbe mai esistito e che tanto pazientemente mi supporta sempre.

Grazie al blog ho scoperto un mondo che non conoscevo e che trovo super splendido!!!
Ho trovato persone meravigliose che mi hanno sempre sostenuta, incoraggiata e consigliata.

Vi abbraccio virtualmente tutte/i ... continuate a seguirmi e...
se lasciate un commento mi farete felice!!!