in tempo di crisi regaliamo sorrisi, non costano nulla ma fanno felici... io ne ho tanti per tutti quelli che passano di qua ;-)
  se ti fa piacere seguimi anche qui:

venerdì 4 novembre 2011

LA MELANZANA VANITOSA


In cima alla collina c'è un bellissimo orto dove il contadino Antonio e la moglie Rita, coltivano amorevolmente moltissimi tipi di verdura.
Quest'anno, dopo aver tracciato con cura dei solchi perfettamente dritti, hanno piantato: patate, fagioli, fagiolini, piselli, pomodori e zucchini.
Poichè, proprio vicino agli zucchini, rimaneva ancora un piccolo spazio hanno voluto provare a metterci alcune piantine di melanzane.
Tutti i giorni i due anziani contadini impiegano molte ore a bagnare e rincalzare il terreno vicino a tutte quelle piantine e poi, stanchi ma soddisfatti, si siedono all'ombra del grande noce e iniziano a commentare tra di loro i progressi raggiunti.
I piccoli piselli, che sono i più vicini, drizzano le orecchie per sentire meglio cosa dicono.
"Decisamente quest'anno
i piselli ci stanno dando proprio tanta soddisfazione" dice Antonio con la sua voce baritonale "guarda come stanno venendo su belle dritte le loro piantine, mi sa che dovrò addirittura mettere dei sostegni più lunghi".
"Si hai proprio ragione" gli risponde Rita "non vedo l'ora di poterne raccogliere per farci un bel risotto".
I pisellini, racchiusi stretti stretti nei loro baccelli, sentono tutti orgogliosi quei complimenti e lanciano uno sguardo verso le altre verdure per verificare se anche loro hanno sentito.
"Hai visto quanti fiori ci sono sulle piantine di pomodoro?" esclama Rita pensando già a tutte le bottiglie di salsa che potrà realizzare.
A questo punto le piante di pomodoro si muovono leggermente per segnalare tutta la loro felicità.
Con il passare dei giorni tutti i fiori si trasformano in verdure che, con il contributo del sole, crescono velocemente.
"Anche gli zucchini promettono bene, però penso che l'esperimento di piantare le melanzane non sia proprio riuscito..." mormora tristemente Antonio "forse questo non è il terreno adatto alla loro coltivazione".
Sulle piantine di melanzane erano dapprima spuntati alcuni fiorellini ma ben presto erano caduti al suolo. Uno solo si è trasformato in melanzana, e che melanzana...
All'imbrunire, quando i due contadini si allontano dall'orto per raggiungere la loro casa, la signora Melanzana (sì perchè lei pretende di essere chiamata così e non condivide assolutamente il grande cameratismo che regna tra tutti i vari tipi di verdure) inizia a vantarsi per la sua bellezza.
Gli zucchini, che sono i più vicini, sono quelli che subiscono di più i suoi commenti sgradevoli...
In continuazione la signora Melanzana li deride perchè, secondo lei: "strisciano" a terra come dei vermi, hanno uno "scialbo" colore verde, la loro forma è "informe"... insomma tutti i giorni riesce a trovare loro dei brutti difetti.
I pisellini, stanchi delle sue continue cattiverie e vanterie, si lasciano sfuggire ciò che hanno sentito dire da Antonio e pensano che molto probabilmente dalla prossima stagione fortunatamente non dovranno più sopportarla.
La signora Melanzana tutta stizzita risponde che devono aver capito male perchè invece lei ha chiaramente sentito la moglie del contadino dire di non aver mai visto un ortaggio più bello e con un colore tanto speciale.
I pisellini iniziano a cantilenare tra di loro: "Bugie, bugie, bugie... se continua così un giorno le spunterà un naso come a quel burattino della favola".
Un giorno tutte le altre verdure iniziano a guardarla e poi commentano tra di loro ridacchiando.
"Come possono permettersi di trattarmi così?..." pensa la superba melanzana "Tutte queste insulse verdure, sono gelose della mia bellezza e stanno decisamente superando ogni limite con il loro sciocco comportamento".
Lo zucchino più vicino a lei, dopo essersi rizzato il più possibile, la guarda per benino e poi con voce dolce le dice:
"Ti è spuntata una piccola protuberanza che sembra un naso... però sei bellissima lo stesso".
La signora Melanzana non vuole credergli ed è convinta che si stia inventando tutto per punirla di tutte le cose sgradevoli che gli ha sempre detto.
Appena i contadini vanno via, saltellando goffamente, raggiunge lo stagno per rimirarsi ancora una volta nella sua acqua.
Con suo grande raccapriccio vede la strana protuberanza ed inizia a piangere sconsolata.
Disperata non sa più dove nascondersi per la vergogna e lo zucchino la consola dicendole che adesso è ancora più interessante.
A questo punto capisce di aver esagerato a comportarsi così e chiede scusa allo zucchino ed a tutte le altre piante.


Cosa succederà poi...

-> Vuoi continuarla tu?
-> Vuoi un suggerimento?
-> Questo spazio è per te...


Ecco come l'ha continuata Simo

I pisellini cautamente si avvicinano alla triste Signora e con diplomazia la rassicurano e tra una barzelletta e l'altra le strappano un mega *____________*
La Signora li guarda, li abbraccia e sussurrando loro nelle orecchie gli confida: "é proprio vero che la vanità e l'ingordigia giocano brutti scherzi!"..questo episodio me lo ricorderò per sempre!!!

GRAZIEEE...
una continuazione che trasmette tutta la tua dolcezza!!!


ed ecco come l'ha continuata Eli

Tutte le verdurine pensarono che la Signora Melanzana si era comportata così solo perché si sentiva triste e sola.
Lo zucchino gentile ebbe un idea, l'avrebbe portata in un altro orto dove cresceva un'altra strana melanzana solitaria Miss Aubergine.
Fra le due melanzane fu subito amicizia! Da quel giorno le si vede spesso passeggiare insieme e parlare fitto fitto... spettegolano tantissimo sulle altre verdure! Perché le melanzane sono un po' così! pettegolone ma in fondo...di buon cuore!

GRAZIEEE...
una continuazione in cui trapela la tua immensa fantasia...
io direi che le melanzane non solo sono di buon cuore ma
hanno anche "buon gusto" o per la precisione un buon sapore ;-)

Ragazze/i sono strafelice
addirittura due continuazioni
si sta realizzando il mio sogno di vedere
altre persone interagire con me
CONTINUANDO le mie favole


20 commenti:

  1. i pisellini cautamente si avvicinano alla triste Signora e con diplomazia la rassicurano e tra una barzelletta e l'altra le strappano un mega *____________*
    La Signora li guarda, li abbraccia e sussurrando loro nelle orecchie gli confida: "é proprio vero che la vanità e l'ingordigia giocano brutti scherzi!"..questo episodio me lo ricorderò per sempre!!!

    RispondiElimina
  2. che bella come sempre ....io aspetto il finale

    RispondiElimina
  3. Tutte le verdurine pensarono che la Signora Melanzana si era comportata così solo perché si sentiva triste e sola.
    Lo zucchino gentile ebbe un idea, l'avrebbe portata in un altro orto dove cresceva un'altra strana melanzana solitaria Miss Aubergine.
    Fra le due melanzane fu subito amicizia! Da quel giorno le si vede spesso passeggiare insieme e parlare fitto fitto... spettegolano tantissimo sulle altre verdure! Perché le melanzane sono un po' così! pettegolone ma in fondo...di buon cuore!

    RispondiElimina
  4. è una bella storia,lascio alla tua fervida fantasia il piacere di completarla,brava ANNA

    RispondiElimina
  5. @ Simo GRAZIEEE... una continuazione che trasmette tutta la tua dolcezza!!!

    RispondiElimina
  6. @ Elisabetta grazie. Ripassa e vedrai che di continuazioni ne troverai sicuramente

    RispondiElimina
  7. @ Eli GRAZIEEE... una bellissima continuazione... direi che le melanzane non solo sono di buon cuore ma hanno "buon gusto" o per la precisione un buon sapore!!!

    RispondiElimina
  8. @ Gabe grazie ma se ripassi troverai diverse versioni della conclusione... proprio come piace a me ;-)))

    RispondiElimina
  9. Mi piace la tua favola ed anche il gioco del trovare nuovi finali. Per la melanzana non sono ispirata ma ripasso per leggere nuove belle favole e magari finirle. Buona domenica, Laura

    RispondiElimina
  10. @ Matematicaecucina Grazie... adesso
    aspetto con impazienza una tua continuazione alle favole... con la tua grandissima fantasia ti sarà certamente facile!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao nonnAnna, anch'io era da un po' che non passavo a trovarti!! Anch'io ultimamente non riesco a passare da tutti, come vorrei.
    Ti ringrazio tantissimo per la tua visita, e ti faccio i complimenti per la tua nuova favola, anche secondo me la melanzana si comportava così solo perchè si sentiva un po' sola!
    Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
  12. Molto carina la tua favola, NonnAnna, e simpaticissimi i finali che Simo ed Eli hanno scritto!!!

    RispondiElimina
  13. Che bel blog e che belle fiabe ;-)!

    RispondiElimina
  14. @ Giada con la tua grande bontà d'animo sei sempre pronta a scusare tutti... anche questa melanzana!!!

    RispondiElimina
  15. @ Alessandra hai ragione Simo ed Eli hanno scritto due conclusioni diverse ma egualmente bellissime!!!

    RispondiElimina
  16. @ fiabeSCa Grazie e ben arrivata su questo blog, spero di rivederti presto... intanto passo a trovarti

    RispondiElimina
  17. Buona serata cara nonnAnna, come sempre arrivare qui è ritrovarsi in una piccola oasi di fantasia e dolcezza.
    Grazie e un abbraccio grande ai nipotini

    RispondiElimina
  18. @ Fabipasticcio Grazie per il graditissimo commento e grazie anche dai nipotini.

    RispondiElimina
  19. Che fantasia NonnAnna, leggere i tuoi post fa iniziare bene la giornata!

    P.S. Speriamo che smetta di piovere, non se ne può più...

    RispondiElimina
  20. @ Sirio grazie... se è vero che un pochino di acqua serviva per pulire l'atmosfera ormai ne abbiamo avuto più che a sufficienza ;0

    RispondiElimina

GRAZIE...tutti i commenti sono GRADITISSIMI ;-))
quindi lascia una traccia del tuo passaggio... un suggerimento, una critica, tutto servirà a migliorare questo blog.

GRAZIE, GRAZIE ed ancora GRAZIE a...


"d"
senza il quale questo blog non sarebbe mai esistito e che tanto pazientemente mi supporta sempre.

Grazie al blog ho scoperto un mondo che non conoscevo e che trovo super splendido!!!
Ho trovato persone meravigliose che mi hanno sempre sostenuta, incoraggiata e consigliata.

Vi abbraccio virtualmente tutte/i ... continuate a seguirmi e...
se lasciate un commento mi farete felice!!!