in tempo di crisi regaliamo sorrisi, non costano nulla ma fanno felici... io ne ho tanti per tutti quelli che passano di qua ;-)
  se ti fa piacere seguimi anche qui:

giovedì 29 dicembre 2016

GUFETTA il maglione natalizio




Gufetta è nata e cresciuta nel Bosco di Tuttoverde ma sin dalla nascita si è subito distinta dai sui due fratelli e non solo perché femmina!
Da piccola molte volte la mamma, per riuscire a tenerla tranquilla, le ha raccontato di come lei ed il suo papà avevano capito che quel bel tronco d'albero sarebbe stato il posto ideale per costruirci il loro nido. 
Lì la mamma aveva covato con tanto amore
per ben 35 giorni le sue tre uova mentre il papà volava per procurarle il cibo ed aveva poi continuato a farlo anche quando le uova si erano schiuse e ne erano usciti tre soffici pulcini ricoperti di un caldo piumino.
I due color crema erano tranquilli  (i suoi fratelli) ma quello tutto bianco era tanto bello quanto irrequieto. 
Alla mamma era venuto spontaneo dire: "E' proprio perfetta ma anche un poco gigetta (per dire agitata) e la chiamerò Gufetta".
La mamma li aveva accuditi costantemente insegnando loro come mangiare e dopo a muoversi fuori intorno al nido. 
Mentre i suoi fratelli si accontentavano di fare pochi metri Gufetta si allontanava sempre di più e la mamma molte volte aveva dovuto intervenire per tenere a bada i nemici che volevano catturarla. 
Contrariamente a tutti gli altri gufi, caratterialmente timidi che passano la maggior parte della giornata appollaiati sugli alberi a guardarsi inattivamente intorno, lei si è subito fatta riconoscere per il suo carattere indipendente e curioso.
Quando poi, crescendo, è diventata più esperta nel volo ed ha scoperto di avere una  perfetta visione notturna, un udito finissimo ed un volo silenzioso, le è venuta voglia di mettere a frutto tutte queste sue capacità.... pensa e ripensa un giorno ha deciso: "Farò l'investigatrice".
Su di un pezzo di corteccia incide: "Gufetta la detective perfetta" e lo appende sul tronco dell'albero in cui abita.
In poco tempo risolve molti casi misteriosi e persino quello che da anni deve affrontare la dolce Cannaiola che, dopo aver covato le sue uova, al momento della schiusa si ritrovava sempre un piccolo che non assomigliava per niente agli altri.
Dopo lunghi appostamenti Gufetta ha scoperto il Cuculo che, inosservato, deponeva un suo uovo tra gli altri nel nido della Cannaiola.
La sua fama di esperta detective si espande ben oltre il Bosco di Tuttoverde e lei parte sempre fiera di poter essere d'aiuto a qualcuno.
Ultimamente pensava di non accettare più incarichi visto l'approssimarsi delle festività natalizie ma quando Giacomo, il contadino che abita nella fattoria in cima alla collina, la viene a cercare non osa dirgli di no.
Gufetta è molto affezionata a quel simpatico vecchietto perché tutte le volte che viene nel bosco per raccogliere le bacche si ricorda sempre di portarle tanti bocconcini succulenti.
Giacomo è preoccupato perché, appena lui si allontana dal pollaio, spariscono le uova... a nulla sono servite le trappole contro i golosi topi campagnoli!
Passano i giorni e nel Bosco di Tuttoverde si addobbano le tane, i nidi, gli alberi... ovunque si respira aria di festività. 
Anche i fratelli di Gufetta hanno fatto del loro meglio per rendere accogliente e bello il loro nido.
La mamma di Gufetta continua ad affacciarsi sperando di scorgerla ma inutilmente... di lei non si vede traccia.
Il tempo passa e alla fine la mamma da' il permesso di iniziare a scartare i pacchetti sotto l'albero.
In quel momento, con un frullare frenetico di ali, l'allegra detective plana proprio li vicino gridando:
"Credevate di poter festeggiare senza di me?" 
La mamma sorridendo le va incontro porgendole un pacchetto e le dice:
"Spero ti possa piacere..."
Gufetta commossa scarta freneticamente e ci trova...


Cosa successe poi?

-> Vuoi continuarla tu?
-> Vuoi un aiuto?
-> Questo spazio è per te...



altre nostre favole le puoi trovare cliccando qui

6 commenti:

  1. Carissima NonnAnna, passato il Natale, ora siamo in attesa che arrivi il nuovo anno con la speranza che sia generoso con tutti noi. Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie caro Tomaso, l'augurio sincero che il nuovo anno porti tanta salute e serenità a te e tutta la tua bella famiglia

      Elimina
  2. Ciao nonna Anna. Auguro a te e alla tua famiglia un sereno 2017.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Natalia ricambio di cuore tanta gioia e serenità a te e tutti i tuoi cari

      Elimina
  3. Tanti cari auguri per un 2017 splendido cara nonnAnna.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolce Maria...
      auguri sinceri perché il nuovo anno riservi a te e tutti i tuoi cari serenità e qualche sogno realizzato

      Elimina

GRAZIE...tutti i commenti sono GRADITISSIMI ;-))
quindi lascia una traccia del tuo passaggio... un suggerimento, una critica, tutto servirà a migliorare questo blog.

GRAZIE, GRAZIE ed ancora GRAZIE a...


"d"
senza il quale questo blog non sarebbe mai esistito e che tanto pazientemente mi supporta sempre.

Grazie al blog ho scoperto un mondo che non conoscevo e che trovo super splendido!!!
Ho trovato persone meravigliose che mi hanno sempre sostenuta, incoraggiata e consigliata.

Vi abbraccio virtualmente tutte/i ... continuate a seguirmi e...
se lasciate un commento mi farete felice!!!